I minatori di Bitcoin stanno vendendo mentre gli investitori a lungo termine prendono profitti

I dati on-chain mostrano che mentre i minatori stanno vendendo meno BTC, i vecchi investitori stanno realizzando profitti.

Ha pubblicato dati che rivelano che i minatori di Bitcoin

Il fornitore di analisi on-chain, Glassnode, ha pubblicato dati che rivelano che i minatori di Bitcoin stanno accumulando mentre gli investitori a lungo termine stanno prendendo profitti.

Nonostante gennaio abbia visto pesanti vendite da parte dei minatori, il rapporto di Glassnode mostra che i deflussi dei minatori si sono prosciugati durante febbraio finora.

Il rapporto afferma che i minatori e gli investitori a lungo termine sono i due principali venditori di Bitcoin durante i mercati toro. Secondo Glassnode, il calo dei deflussi dei minatori può essere dedotto come rialzista, con i minatori che hanno già coperto i loro costi di funzionamento o stanno accumulando monete in risposta all’investimento di Tesla di 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin:

„Questo suggerisce che i minatori hanno completato vendite adeguate per coprire i costi, o potrebbe anche significare che vedono il voto di fiducia di Tesla come un motivo giusto per mantenere una forte presa sulle loro tesorerie“.

Con i minatori che ora si aggrappano ai loro BTC, Glassnode conclude che la maggior parte delle monete vendute sui mercati sono state scaricate da investitori a lungo termine.

Con la più grande candela giornaliera nella storia del BTC

Il rapporto nota la „Elon Candle“ della scorsa settimana – con la più grande candela giornaliera nella storia del BTC, il giorno dopo l’annuncio dell’investimento di Tesla, che ha portato un guadagno di prezzo di 24 ore di 7.162 dollari o del 18,5% lunedì 8 febbraio.

Guardando l’Average Spent Output Lifespan (ASOL) di Bitcoin, un indicatore che misura l’età media in giorni di tutti gli output di transazione spesi, Glassnode ha concluso che gli investitori a lungo termine hanno capitalizzato la notizia di Tesla per realizzare profitti.

„La candela di Elon ha alzato l’età media delle monete spese da 30 giorni a 58 giorni, come mostrato nell’ASOL“.

L’azienda ha notato che Coin Days Destroyed (CDD), che è una misura dell’attività economica che dà più peso alle monete che non sono state spese per molto tempo, mostra anche che le monete più vecchie vengono ridistribuite. Glassnode conclude che gli investitori a lungo termine stanno prendendo profitti da ottobre – quando BTC ha rotto di nuovo sopra i 12.000 dollari.

L’investimento di Tesla ha anche guidato segnali sociali record per Bitcoin, con l’attività di Twitter che ha raggiunto nuovi massimi dopo che l’investimento del produttore di veicoli è stato pubblicizzato.

Nonostante le prese di profitto, il prezzo di Bitcoin continua a fare guadagni, con BTC che ha testato il suo recente massimo storico di circa 49.600 dollari il 16 febbraio.